attualità

I favolosi anni 80

15 Giugno 2020

Come si stava bene prima! Ma prima quando? Grazie a qualche furbo post sui social il prima degli ultimi giorni è stato individuato con i favolosi anni 80 dell’economia italiana. Essendo nato negli anni 60, gli anni 80 me li ricordo abbastanza bene e non ne ho nostalgia. Stando ai numeri e facendo solo un esempio, nel decennio 1980-1989 l’inflazione fu del 136%. Sono in tanti a essere convinti che “l’inflazione è proprio un sintomo dell’economia sana”. Ma se si chiede un esempio di economia sana con un’inflazione alta non si ottiene risposta.

Un altro capitolo da ricordare è quello delle pensioni soprattutto , fardello che ci portiamo dietro ancora ma per il momento su questo argomento cito sono questa nota di colore perchè negli anni 80 era possibile andare in pensione a meno di 30 anni.

Ho voluto comunque riportare un dato che nel 1980 era molto migliore rispetto a oggi, cioè la quota in % di Prodotto interno lordo rispetto al PIL mondiale. La quota italiana in questi 38 anni è diminuita dal 4,6% a 1,8%. Anche altri paesi occidentali come gli Stati Uniti, la Germania, la Francia e il Regno Unito hanno fatto registrare riduzioni significative. Sulle prospettive di crescita ne avevo già parlato a gennaio qui.

La crescita dei paesi come la Cina e l’India ha reso la competizione internazionale sempre più difficile e le quote del passato sono difficili da mantenere per tutti. Tuttavia, il calo italiano è più forte degli altri paesi occidentali perchè le vecchie armi italiane per l’export come la svalutazione competitiva e la mano d’opera a basso costo non esistono più o sono diventate inefficaci. Chi ha puntato da tempo su investimenti e l’introduzione spinta di tecnologia se la sta passando meglio.

Prodotto interno lordo delle principali economie mondiali, valori % sul totale del Pil mondiale anni 1980 e 2018.

Fonte elaborazione su dati dell’International Monetary Fund, World Economic Outlook Database

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.